320.06.70.037 [email protected]
Seleziona una pagina

Installazione e Configurazione di ISPConfig su Ubuntu Server 22.04

da | Gen 18, 2023 | ISPConfig, Linux | 0 commenti

ISPConfig è un pannello di controllo di web hosting open source per sistemi Linux.

Consente agli amministratori di sistema di gestire siti, indirizzi e-mail, account FTP, database MySQL e MariaDB, account Shell, record DNS e processi Cron tramite un’interfaccia utente basata sul Web.

Supporta diverse distribuzioni Linux come CentOS, Debian, Ubuntu, Fedora e OpenSUSE.

Questo tutorial illustra come installare e configurare il pannello di controllo ISPConfig su Ubuntu 22.04

PRE-REQUISITI

Server Ubuntu 22.04 con le seguenti caratterstiche:

CPU: 2 vCores
RAM: 2 GB and above
DISCO: 50 GB

AGGIORNAMENTO UBUNTU

Prima di iniziare con l’installazione di ISPConfig eseguire i seguenti comandi:

CONFIGURAZIONE HOSTNAME DEL SERVER

Editare il file /etc/hostname per configurare il nome FQDN del server

Inserire l’Hostname del server + il dominio quindi salavare e chiudere il file di configurazione.

ATTENZIONE: inserire il nome FQDN completo del server altrimenti l’installazione di ISPConfig fallirà!

Riavviare il server con il comando:

Dopo il riavvio verificare che il nome del server sia corretto con il comando:

Dovremmo vedere un output come il seguente:

root@vm-srv-ubu-ispconfig:~# hostname -f
vm-srv-ubu-ispconfig.dominio.prv

INSTALLAZIONE DI ISPCONFIG

Per impostazione predefinita, ISPConfig non è disponibile nel repository di base di Ubuntu 22.04.

ISPConfig fornisce un programma di installazione che semplifica l’esecuzione dell’installazione e di altre configurazioni sottostanti.

Per visualizzare tutte le opzioni di configurazione disponibili per l’installazione eseguire il comando:

Dovremmo vedere una schermata con tutte le opzioni mostrate di seguito:

Ad esempio utilizzare il seguente comando per installare ISPConfig con NGINX

Invece se si intende utilizzare Apache eseguire il comando:

In questo tutorial procederò con l’installazione di ISPConfig e Nginx quindi digitare il comando:

Dovremmo vedere una schermata come quella sovrastante

Scrivere yes e premere INVIO

Attendere qualche istante fino al termine dell’installazione.

ATTENZIONE: al fondo delle righe sovrastanti segnarsi le password relative a ISPCOnfig e MySQL.

Nel mio caso le seguenti password:

[INFO] Your ISPConfig admin password is: MMzpJYuAxQYlhsx9g

[INFO] Your MySQL root password is: mQDX4xsh8dhsqlsd8iQKvc5

CONFIGURAZIONE DI ISPCONFIG DA INTERFACCIA WEB

Aprire da un qualsiasi browser il seguente link

https://hostname.dominio.prv:8080/

Inserire come utente admin e come password quella generata dallo script precedentemente. Qunidi cliccare Login

Se abbiamo fatto tutto correttamente dovremmo vedere una schermata come quella sovrastante

Adesso la prima cosa da fare è cambiare la password dell’utente admin

Cliccare su Tools quindi User Settings quindi Cambiare la password come mostrato nell’immagine sovrastante.

A questo punto è possibile procedere con:

La gestione completa del Web Server per i server Apache e Nginx.
La gestione di BIND Server e gestione del server DNS.
La gestione server di posta con filtri antispam e antivirus tramite Postfix (MTA) e Dovecot (IMAP).
Le statistiche dei siti web con Webalizer e AWStats.
La gestione degli account di accesso amministratore, rivenditore, cliente e utenti di posta.
Possibilità di gestire uno o più server da un unico pannello di controllo. Utilizzo della configurazione Master/Slave

Raffaele Chiatto

Scritto da Raffaele Chiatto

Sono Raffaele Chiatto, un appassionato di informatica a 360°…
Mi sono avvicinato al mondo dell’informatica nel lontano 1996 con Windows 95 e da allora non ho più smesso di dedicarmi allo studio ed approfondimento di questo settore.
Laureato in Ingegneria Informatica nel 2009, lavoro nel campo dell’IT dal lontano 2001.

Link – Friends

Infrastrutture IT

English School

Act for Change

Graphic and Web solution

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »